Palermo-Venezia, Ventura: “I rosanero dovranno stare molto attenti. E Vanoli ha fatto bene a sottolineare che…”

«So cosa significa allenare una squadra dopo una retrocessione. Feci quell’esperienza a Cagliari, dopo che la squadra era scesa dalla A. Le difficoltà sono state tantissime e capisco come il Venezia possa trovarsi in una situazione complicata. Come si può uscirne? Bisogna stare sul pezzo e capire che la B è una cosa diversa dalla Serie A. Non a caso basta vedere come il rendimento di alcuni uomini, come Haps e Busio, ma anche quello di Ceccaroni, sia in netta flessione rispetto a quello che avevamo visto l’anno scorso. E il Venezia non è certo l’unico in questa situazione. Vanoli? Mi fa davvero piacere per lui. L’ho allenato quando stava muovendo i primi passi nel calcio professionistico, proprio a Venezia. Era un giocatore di qualità, si vedeva che avrebbe fatto strada nel mondo del calcio. Il primo obiettivo ora deve essere la salvezza e bene ha fatto a sottolinearlo. Ci sono stagioni che inizialmente nascono in un modo, ma che poi prendono un’altra piega. Magari più avanti le cose cambieranno, ma oggi il Venezia deve pensare soltanto a uscire da questa situazione. Palermo-Venezia? Mai come quest’anno in serie B c’è un equilibrio impressionante, si può vincere o perdere con tutti. Io penso che anche il Palermo dovrà stare particolarmente attento al Venezia, che fino a questo momento ha fatto meglio in trasferta che in casa»: queste le dichiarazioni rilasciate sulle colonne del “Corriere del Veneto” da Gian Piero Ventura, ex allenatore del Venezia.

The post Palermo-Venezia, Ventura: “I rosanero dovranno stare molto attenti. E Vanoli ha fatto bene a sottolineare che…” first appeared on Triveneto Goal.

Lascia un commento