Bagno a Ripoli in tram, obiettivo il 2026

Per raggiungere Bagno a Ripoli in tram, l’obiettivo è finire i lavori entro il 2026. Lo ha spiegato l’assessore Giorgetti.

Bagno a Ripoli in tram, obiettivo il 2026

La rivoluzione del trasporto pubblico nella zona sud di Firenze è servita, almeno su carta, ma bisognerà attendere almeno fino al 2026 per vederla compiuta. È lo stesso assessore fiorentino alla Mobilità Stefano Giorgetti a fare il punto della situazione.

Giorgietti ha spiegato che per la nuova linea tramviaria che congiungerà Firenze con Bagno a Ripoli la partenza dei lavori è prevista per l’estate 2023. Solo allora serviranno, secondo il cronoprogramma, 30 mesi. Ci sarà da arrivare dunque a fine 2025 prima di vedere i binari transitare davanti al futuro centro sportivo della Fiorentina.

Campo di Marte e Rovezzano

Ancora più lunga l’attesa per il tram a Campo di Marte e Rovezzano, che dovranno attendere la fine del 2026, quando si prevede anche il nuovo stadio con i contributi del Pnrr e quindi con i fondi europei. Il tracciato della linea per Rovezzano sviluppato nel progetto preliminare inizia da viale Don Minzoni per poi sottoattraversare i binari ferroviari per immettersi in superficie sul viale dei Mille, svoltare su viale Fanti dove effettua una fermata presso la stazione ferroviaria di Firenze Campo Marte, prosegue su viale Malta, viale Fanti, via Mamiani, via del Gignoro, per terminare al capolinea nei pressi della stazione ferroviaria di Rovezzano.

L’articolo Bagno a Ripoli in tram, obiettivo il 2026 proviene da MetroNews.

Lascia un commento