Violenza contro le rispettive ex, due arresti nel Catanzarese

Il Quotidiano del Sud
Violenza contro le rispettive ex, due arresti nel Catanzarese

CATANZARO – I carabinieri della stazione di Tiriolo hanno arrestato un uomo di 50 anni per i reati di maltrattamenti contro familiari e conviventi in quanto avrebbe sottoposto l’ex moglie e i figli a vessazioni continue, “infliggendo – scrivono gli inquirenti – loro penose condizioni di vita e procurando loro costante afflizione e paura”.

In particolare, avrebbe aggredito l’ex moglie sia verbalmente, con minacce di morte ed ingiurie, sia fisicamente percuotendola selvaggiamente per futili motivi anche dinanzi ai figli minori. L’attività dei Carabinieri della Stazione di Tiriolo ha permesso di raccogliere alcuni elementi a riscontro di quanto dichiarato dalla vittima. L’uomo è stato sottoposto agli arresti domiciliari.

Viola il divieto di avvicinamento all’ex compagna, arrestato

In una diversa operazione, i carabinieri della Sezione Radiomobile di Catanzaro hanno arrestato un uomo di 43 anni sorpreso in flagranza del reato di violazione dei provvedimenti di allontanamento dalla casa familiare e del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dall’ex compagna, a suo tempo emesso per il reato di maltrattamenti contro familiari e conviventi, dal Giudice per le indagini preliminari, su richiesta della locale Procura.

I militari hanno infatti constatato che l’uomo si era recato nell’abitazione dell’ex compagna, violando la misura, e alla presenza dei minori aveva prima percosso la donna e in seguito aveva colpito uno dei ragazzi. Pertanto è stato tratto in arresto e tradotto nella casa circondariale di Siano.

Il Quotidiano del Sud.

Lascia un commento