Giappone, il capo della polizia si dimette per la sparatoria in cui è morto Abe

(LaPresse) – Il capo della polizia nazionale giapponese ha dichiarato giovedì che si dimetterà per assumersi la responsabilità della sparatoria in cui è rimasto ferito mortalmente l’ex primo ministro giapponese Shinzo Abe durante un discorso elettorale il mese scorso. L’annuncio del capo della polizia nazionale Itaru Nakamura è arrivato mentre la sua agenzia ha pubblicato un rapporto su come non è riuscita a salvare la vita di Abe l’8 luglio scorso, quando è stato assassinato a Nara, nel Giappone occidentale. Il rapporto della polizia ha trovato dei buchi nella protezione di Abe che hanno permesso al presunto aggressore di sparargli alle spalle.

Lascia un commento