Medioriente: Abbas, Olocausto crimine più atroce storia moderna

Roma, 17 ago. (LaPresse) – “L’Olocausto è il crimine più atroce della storia umana moderna”. Lo ha detto in un comunicato il presidente palestinese Mahmoud Abbas come riporta l’agenzia Wafa. La dichiarazione di Abbas arriva dopo le polemiche seguite al suo intervento a Berlino dove aveva accusato Israele di aver “commesso 50 Olocausti”. Abbas ha chiarito che la sua risposta non intendeva negare “la singolarità dell’Olocausto avvenuto nel secolo scorso” e lo ha condannato “nei termini più forti”. “I crimini di cui ha parlato Abbas – si legge nella nota – sono i crimini e i massacri commessi contro il popolo palestinese dalla Nakba per mano delle forze israeliane. Questi crimini non si sono fermati fino ad oggi”.

Lascia un commento