Ferito dal colpo di pistola di una guardia giurata: sta meglio il bimbo di 2 anni al Papa Giovanni

Sta meglio il bimbo di due anni ferito da un colpo di pistola esploso nella serata di Ferragosto da una guardia giurata a Corte Franca, nel Bresciano. Il piccolo è stato sottoposto a un delicato intervento all’ospedale Papa Giovanni di Bergamo e i medici sembrano essere ottimisti sulle sue condizioni.

A esplodere il colpo, da diverse decine di metri di distanza, sarebbe stato un 46enne del paese che pare stesse sparando, con una pistola regolarmente detenuta, contro alcuni cartelli stradali. Ma un colpo ha raggiunto il bambino, di origine straniera, che stava giocando sul balcone di casa. Il papà, disperato, prima di chiamare i soccorsi ha urlato: “Me l’hai ammazzato” e la mamma è corsa in strada con il figlio tra le braccia, ha raccontato un vicino.

Il bimbo, che compirà tre anni a ottobre, è stato trasportato d’urgenza a Bergamo dove nella notte è stato sottoposto a un delicato intervento chirurgico. Ora è in prognosi riservata: è sveglio, respira da solo e i medici sono ottimisti sull’evolversi della situazione. A renderlo noto è l’Asst Papa Giovanni XXIII.

La guardia giurata al momento del fatto non era in servizio ed era insieme al nipote, maggiorenne, e a un amico del ragazzo. Dopo l’intervento dei carabinieri della compagnia di Chiari è stato portato in caserma per fare luce su quello che è accaduto. Ancora tutti da chiarire i contorni della vicenda.

Il pm di turno, Benedetta Callea, valuterà come procedere nei confronti dell’uomo. Possibile che venga disposta una perizia balistica per calcolare la traiettoria del proiettile.

Lascia un commento