Dopo Twitter, Elliott vende anche tutte le sue azioni Softbank

IMAGOECONOMICA
Il fondo proprietario del Milan aveva investito nella società tech giapponese 2,5 miliardi di dollari

L’hedge fund Elliott si libera di quasi tutte le sue azioni Sotfbank, dopo aver precedentemente investito 2,5 miliardi di dollari nella conglomerata tencnologica Giapponese. Lo rivela il Financial Times, mentre entrambe le società si rifiutano di rilasciare commenti.

Elliott (nella foto il fondatore e ceo Paul Singer), che nel mondo dl calcio italiano è noto per essere il fondo proprietario del Milan, aveva già ridotto la sua partecipazione in Softbank quando le azioni della conglomerata si erano apprezzate, supportate da un programma di riacquisto record.

Il portafoglio di Softbank ha poi risentito del crollo delle valutazioni delle sue azioni tech e recentemente la società di Masayoshi Son ha annunciato una perdita di 23,4 miliardi di dollari nel secondo trimestre, in gran parte legata al rosso da 50 miliardi di dollari di Vision Fund, il megafondo di venture capital, incentrato sui titoli tecnologici.

Nel secondo trimestre Elliott si è disfatta interamente anche della sua partecipazione da 387 milioni di dollari in Twitter. Non è chiaro quando Elliott si sia liberata delle sue azioni di Twitter, le quali sono salite fino a un massimo di 51,70 in aprile durante la scalata di Elon Musk, per poi scendere poco sopra 37 dollari a fine giugno, quando Musk ha ritirato la sua offerta. Ora I titoli Twitter sono a 44,50 dollari. 

L’articolo Dopo Twitter, Elliott vende anche tutte le sue azioni Softbank proviene da Business24 La TV del Lavoro.

Lascia un commento