Tragedia a Ostia, morto un uomo sulla spiaggia libera senza bagnino

Ostia – Tragico pomeriggio sulla spiaggia libera di Ostia, dove un bagnante di mezz’età è morto a seguito di un presunto malore.

L’uomo era sugli scogli della spiaggia Senape quando, all’improvviso, intorno alle 18.30, si sarebbe accasciato, cadendo in acqua. Soccorso dai presenti e dal bagnino del lotto vicino, che stava per finire il turno, il bagnante è stato subito portato sulla battigia.

Vani, però, i tentativi di rianimazione da parte del personale sanitario intervenuto con l’ambulanza: per l’uomo non c’è stato nulla da fare. Sul posto sono intervenuti anche la Guardia Costiera e la Polizia di Stato.

La Senape è una delle spiagge libere di competenza municipale i cui servizi (di salvataggio, ma non solo) non sono mai stati affidati: dall’inizio della stagione, infatti, in quel lotto non c’è nessuno a garantire l’assistenza ai bagnanti. “Se ci fossero stati i bagnini su quella spiaggia, le cose sarebbero potute andare diversamente – sostiene Silvano Terenzio, presidente della sezione Lazio dell’Associazione nazionale assistenti bagnanti (Anab) -. Il Comune dovrebbe garantire la sorveglianza e la sicurezza dei cittadini ma fino ad adesso, nonostante tante promesse, nulla è stato fatto in tal senso. Abbiamo dovuto aspettare la tragedia”.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Ostia X Municipio
ilfaroonline.it è su GOOGLE NEWS. Per essere sempre aggiornato sulle nostre notizie, clicca su questo link e seleziona la stellina in alto a destra per seguire la fonte.
ilfaroonline.it è anche su TELEGRAM. Per iscriverti al canale Telegram con solo le notizie di Ostia e del X Municipio, clicca su questo link

Lascia un commento