Indipendenza Taiwan, Cina sanziona 7 funzionari Taipei

Tra i sanzionati c’è anche l’ambasciatore de facto di Taiwan a Washington

Rimane alta la tensione intorno a Taiwan dopo la visita a sorpresa della diplomazia Usa sull’Isola: Pechino ha schierato nuovamente aerei e navi lungo la zona dello Stretto e questa mattina è giunta notizia di nuove sanzioni imposte contro 7 funzionari taiwanesi accusati di sostenere l’indipendenza dell’Isola.

Pechino rivendica la sovranità su Taiwan e non è disposta a fare alcun passo indietro nel principio dell’”Unica Cina”. Per questo, secondo quanto riferisce l’agenzia di stampa ufficiale cinese Xinhua, sono stati sanzionati 7 funzionari tra cui l’ambasciatore de facto di Taiwan a Washington, Hsiao Bi-Khim, e il segretario generale del Consiglio di sicurezza nazionale di Taiwan, Wellington Koo.

di: Micaela FERRARO

FOTO: EPA/WU HAO

Lascia un commento