Elezioni: Berlusconi, ‘volevamo Draghi fino al 2023, impossibile per colpa M5S e Pd’

Roma, 16 ago. (Adnkronos) – “Il rischio di astensionismo è molto alto. Questa è una delle ragioni –non la più importante, naturalmente– per le quali avremmo preferito che il Governo Draghi potesse continuare fino alla fine naturale della legislatura, e si andasse a votare nella primavera del 2023. Non è stato possibile, per il comportamento irresponsabile dei Cinquestelle e per le manovre ambigue del Partito democratico. E quindi non è rimasta altra soluzione che ridare la parola al popolo sovrano, cosa che in un Paese libero costituisce l’essenza della democrazia e quindi non è mai un male”. Lo sottolinea Silvio Berlusconi in un’intervista a ‘Politico.eu’.

Lascia un commento