Verona-Napoli 2-5, prima da sogno per Spalletti: manita all’Hellas e Cioffi annientato

Un Napoli maestoso cala la manita al Bentegodi e nulla possono le reti di Lasagna ed Henry: la prima stagionale a Verona si chiude 2-5. Primo tempo con il Napoli in pieno controllo del gioco, il Verona fatica a costruire occasioni e superare la metà campo: all’11′ e al 13′ i partenopei ci provano prima con Osihmen e poi con Zielinski ma in entrambi i casi la palla non inquadra la porta. Al 21′ è invece Lozano a mettere i brividi a Montipò e con un destro sfiora la traversa. Al 27′ l’arbitro concede il cooling break per le alte temperature e alla ripresa il Verona sblocca il risultato con Lasagna che al 29′ sugli sviluppi di un corner insacca la porta di Meret. Il Napoli non ci sta allo svantaggio e al 34′ Anguissa colpisce il palo. Passano tre minuti e la squadra di Spalletti pareggia i conti con Kvaratskhelia che approfitta di un cross di Lozano e segna al debutto nel campionato italiano. A questo punto il Napoli preme e il Verona va in difficoltà tanto che allo scadere del primo tempo Osihmen, sempre sugli sviluppi di un corner, ribalta il risultato. Dopo l’intervallo il Verona torna in campo con uno spirito battagliero e al 48′ Henry riporta in equilibrio il punteggio sfruttando come meglio non potrebbe un assist di Faraoni. Il pareggio dura però pochi minuti perché al 55′ Zielinski si trova sui piedi un gioiello fornitogli da Kvara e, solo davanti a Montipò, porta nuovamente avanti il Napoli. La squadra di Spalletti al 65′ cala il poker con Lobotka che con un tocco di qualità spegne le ambizioni del Verona. Il risultato non è ancora definitivo perché al 79′ Politano sigla il quinto gol dì mancino.

HELLAS VERONA-NAPOLI 2-5
Reti
: 29′ Lasagna, 37′ Kvaratskhelia, 45’+3′ Osimhen, 48′ Henry, 55′ Zielinski, 65′ Lobotka, 79′ Politano

HELLAS VERONA (3-5-2): Montipò; Dawidowicz, Günter, Amione (dal 59′ Retsos); Faraoni, Tameze, Hongla (dal 67′ Barak), Ilic, Lazovic; Henry (dal 59′ Piccoli), Lasagna (dal 72′ Djuric)
A disposizione: Chiesa, Berardi, Magnani, Terraciano, Coppola, Cortinovis, Sulemana
Allenatore: Gabriele Cioffi

NAPOLI (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Rrahmani, Minjae, Mario Rui (dal 83′ Olivera); Anguissa, Lobotka, Zielinski (dal 76′ Zerbin); Lozano (dal 76′ Politano), Osimhen (dal 83′ Ounas), Kvaratskhelia (dal 68′ Elmas)
A disposizione: Marfella, Sirigu, Demme, Jesus, Ostigard, Zanoli
Allenatore: Luciano Spalletti

Arbitro: Michael Fabbri (Sez. AIA di Ravenna)
Assistenti: Fabrizio Lombardo (Sez. AIA di Cinisello Balsamo), Michele Lombardi (Sez. AIA di Brescia)

NOTE. Ammoniti: Hongla, Amione, Osimhen, Minjae. Spettatori: 16.967

The post Verona-Napoli 2-5, prima da sogno per Spalletti: manita all’Hellas e Cioffi annientato first appeared on Triveneto Goal.

Lascia un commento